La tavola rotonda “Il lago di Garda patrimonio da salvaguardare e valorizzare: le opportunità offerte dall’UNESCO” si svolgerà venerdì 30 giugno, alle ore 20.30, presso la Sala dei Provveditori del Municipio di Salò.

L’Ateneo di Salò, in collaborazione con il Comune e la Comunità del Garda organizza la tavola rotonda “Il lago di Garda patrimonio da salvaguardare e valorizzare: le opportunità offerte dall’UNESCO” per approfondire, sotto il profilo tecnico e scientifico, il progetto di candidatura del Lago di Garda come Patrimonio dell’Unesco e la possibilità di candidare un’area dell’Alto Garda come Riserva della biosfera.
L’incontro chiude il primo ciclo di appuntamenti sul tema “Ambiente naturale e paesaggio” nell’ambito del progetto “Storia di Salò e dintorni” promosso dall’Ateneo di Salò.

All’incontro saranno presenti il giornalista Massimo Tedeschi promotore, dalle colonne del “Corriere della Sera” già nel 2013, della proposta di candidatura del lago di Garda come patrimonio UNESCO; Gianni Oliosi, vice Presidente del Consorzio Colline Moreniche che ha nel proprio statuto l’obiettivo di ottenere il riconoscimento Unesco per il Garda; Micaela Deriu coordinatrice della Biosfera Unesco – Riserva Alto-Basso Sarca e Beatrice Zambiasi direttrice della Comunità Parco Alto Garda Bresciano.

L’obiettivo è confrontarsi e trovare soluzioni su un’idea che sta avendo ottimi riscontri e consensi trasversali e fare un punto sull’evolversi delle diverse iniziative relative alla promozione della candidatura. Il Lago di Garda rappresenta un unicum ambientale, architettonico e culturale che presenta eccellenze da valorizzare e conservare mettendo in relazione le istituzioni con la popolazione gardesana.

L’invito a partecipare è rivolto a tutta la cittadinanza.

icon-calendar  Date: 30/06/2017
icon-map-marker Luogo: Municipio – Salò (Bs)
Approfondisci