Il Nadalin è uno dei dolci tipici e tradizionali delle festività natalizie a Verona, anche se è ormai diffuso in altre zone del Veneto.

La storia fa risalire la sua origine alla fine del duecento, quando venne creato un dolce per festeggiare il primo Natale a Verona dopo l’investitura a Signori, dei nobili Della Scala.

Il Nadalin anche se più basso e meno lievitato, è sicuramente il padre del più famoso e commercializzato Pandoro, il vero simbolo dei dolci veronesi, ricordandolo anche nella forma a stella con 8 punte.

La ricetta del Nadalin che viene proposta, serve a realizzare un dolce di circa 1 kg.
Ingredienti:

– 500 gr di farina
– 200 gr di burro
– 3 uova
– 150 gr di zucchero
– 60 gr di lievito di birra
– 60 gr di pinoli
– 60 gr di mandorle tritate
– 100 grammi di zucchero a velo
– limone
– vaniglia
– sale

Preparazione:

Il Nadalin è di certo più semplice da realizzare rispetto al pandoro che neccesità di una lunga ed attenta lavorazione!
Si comincia facendo ammorbidire il burro a temperatura ambiente, una volta morbido possiamo impastare le uova con la farina, il burro, lo zucchero, il succo di mezzo limone ed il lievito di birra, aggiungendo un pizzico di sale e dell’aroma di vaniglia. (se l’impasto risulta troppo duro da lavorare, si può aggiungere qualche cucchiaio di latte).  Ponete l’impasto in una terrina abbastanza grande, coprite con un panno e lasciare lievitare in luogo caldo per circa 3 ore, fino al raddoppio della pasta.
Una volta lievitato, si procede a dare la forma di stella in questo modo:
tagliate l’impasto lievitato con due profondi tagli orizzontali e due profondi tagli verticali. Una alla volta, prendete con due dita le otto parti vicine al bottone centrale e tiratele dolcemente verso l’esterno e verso il basso, in modo da ottenere i raggi della stella.
Un modo più veloce e semplice è quello di cuocere il dolce in uno stampo di carta a stella!
Ora il dolce è pronto per essere informato, ricoprendo la parte superiore con pinoli e mandorle, dopo averla inumidita con una leggera pennellata di burro. Infornare per 40/45 minuti nel forno preriscaldato a 180 gradi e a fine cottura, ricoprire con una abbondante spolverata di zucchero a velo.

foto da: http://www.pasticceriamartiniflavio.it/