Uno dei piatti della tradizione gardesana, i bigoli sono specie di spaghetti di farina tenera, fatti a mano con uno speciale torchio  che lascia la superficie ruvida, per favorire l’assorbimento del sugo.
I bigoli con le sarde un tempo si preparavano soprattutto per la Vigilia di Natale o il Venerdì Santo, giorni in cui era di rigore mangiare “di magro”.

INGREDIENTI:

per 4 persone

  • 300 gr di sarde di lago
  • 400 gr di bigoli
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3-4 pomodorini
  • sale
  • pepe
  • olio q.b.
  • prezzemolo

PREPARAZIONE:

Si puliscono le sarde togliendo le squame e le lische e poi si tagliano a piccoli pezzetti.
In una padella abbastanza larga mettere l’olio, le sarde e i pomodorini sminuzzati e si lascia andare a fuoco medio finche le sarde non si sono sciolte. E’ un procedimento semplice, l’importante è che le sarde non soffriggano! A questo punto si spegne il fuoco e si aggiunge l’aglio triturato a pezzettini con il prezzemolo, il sale e il pepe. Nel frattempo i bigoli si saranno cotti e appena scolati vanno rimessi nella padella con le sarde e mantecati.
….Buon Appetito!