Le vacanze sul Garda non hanno limiti in termini di esperienze: dal punto di vista paesaggistico, naturalistico, sportivo, ma anche artistico, culturale ed enogastronomico il territorio benacense offre attrattive adatte a tutti i gusti. Negli ultimi tempi, oltre a diversificare le proposte per accogliere e soddisfare il maggior numero di turisti, i comuni e le strutture ricettive si sono attrezzati per le diverse esigenze dei turisti, a cominciare proprio da quelli con disabilità.

Iniziando dai trasporti, sono diverse le soluzioni che offrono i servizi di mobilità delle regioni, dagli abbonamenti a tariffe speciali, ai taxi attrezzati per la salita e la discesa delle carrozzine, ai biglietti a prezzo speciale per la navigazione delle acque del lago.
Alcune strutture museali, attrezzate per proporre percorsi espositivi accessibili interamente o in parte a tutti i visitatori, offrono riduzioni o ingressi gratuiti ai disabili, per esempio il MAG Museo Alto Garda, Museum il Museo dell’Olio di Cisano o ancora la Valle delle Cartiere con il Museo della Carta a Toscolano Maderno.
Anche le iniziative sportive hanno studiato modalità che permettono a chiunque di poterne fare esperienza, dalla vela, al rafting, ma anche lo sci nei mesi invernali: diverse associazioni si propongono di rendere accessibile anche ai disabili attrezzature e attività che fino ad ora sono state riservate esclusivamente ai normodotati.

foto fonte www.vitatrentina.it