L’UNESCO comprende nel suo patrimonio mondiale anche tre siti archeologici dell’Età del Bronzo a Peschiera del Garda, sulla sponda veronese del Lago di Garda.

A Peschiera del Garda sono presenti tre siti archeologici dell’Età del Bronzo (2500 a.c – 1000 a.c) patrimonio dell’UNESCO tra i siti palafitticoli preistorici delle Alpi. Nella zona del Golfo è presente un sito scoperto nel 1851 con una palafitta in cui sono stati rinvenuti molti reperti metallici oggi conservati nel Museo Civico di Storia Naturale di Verona, ma alcuni anche a Roma, Zurigo e Vienna. Nella zona del Belvedere invece c’è un abitato sommerso di poco anteriore, di notevole estensione, collocato a oltre 150 metri di distanza dalla costa, ad una profondità di circa 3 metri. L’insediamento occupa una superficie complessiva di 22.500 mq e si sviluppa parallelamente alla riva. Infine nel laghetto del Frassino, all’interno del parco naturale, ad una profondità di circa 4 metri si trova una palafitta sommersa.

icon-map-marker Luogo: Peschiera del Garda (Vr)
Approfondisci